Appartenenti alla Polizia di Stato e all'Arma dei Carabinieri, si ritengono ingiustamente lesi dai provvedimenti con i quali la Questura di Cremona e il Comando Legione Carabinieri di Milano hanno respinto le loro istanze di riconoscimento delle indennità previste per i trasferimenti d'autorità.