L'art. 923, comma 5, del D.Lgs. n. 66/2010 è posta al fine di evitare che il transito ai ruoli civili costituisca un "commodusdiscessus" per evitare il rigore dell'ordinamento militare , ciò non toglie, comunque, che il principio di proporzionalità comporti una valutazione caso per caso in concreto dei comportamenti disciplinarmente rilevanti, anche alla luce della inidoneità al servizio militare già accertata.