Il rapporto d'impiego, ivi compreso quello del militare appartenente all'Arma dei Carabinieri, cessa con la comunicazione all'interessato dell'atto di accettazione delle dimissioni, qualificabile quale atto recettizio, e la revoca di queste ultime può essere sempre fatta valere, validamente ed efficacemente, fino alla data di notifica dell'accettazione.