Appartenente alla Polizia Penitenziaria chiedeva la corresponsione del compenso per le ore di straordinario svolte, durante gli anni 2006, 2008 e 2009, in giornate destinate e/o da destinare al riposo settimanale, oltre le 36 ore settimanali, secondo gli importi maturati in base alla legge e ai CCNL intervenuti negli anni di riferimento, oltre rivalutazione monetaria e interessi legali dalla data di maturazione del diritto fino al soddisfo. Il Tar concede il decreto ingiuntivo ma in appello il Consiglio di Stato annulla.