Sottoufficiale dell'Aeronautica Militare con il grado di Maresciallo di I classe, veniva sottoposto a giudizio penale per un comportamento posto in essere durante lo svolgimento della rivestita carica di assessore della giunta comunale. Condannato dal Tribunale ordinario con pena condonata subiva gli effetti della pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici: perdita del grado senza previo procedimento disciplinare ex art. 866 c.o.m., cessazione dal servizio permanente, nonché la collocazione nel ruolo dei militari di truppa dell'Aeronautica senza alcun grado.